XM – Lab

Il software per il laboratorio di Microbiologia, Sierologia, Virologia, Immunologia, Biologia Molecolare

XM-Lab

Il software di gestione laboratorio di analisi

Il software di gestione laboratorio di analisi (LIS) XM-Lab è una procedura sviluppata direttamente dal nostro team.
Il programma è implementato in ambiente WEB su database RDBMS.

In costante evoluzione negli anni, ha adottato la filosofia HL7 sia per lo scambio dei dati, che per la produzione dei referti in formato CDA2.

XM-Lab

Le fasi:

Accettazione

Interoperabilità, questa è una delle parole chiave alla base di tutto il progetto XM-Lab. La richiesta è inserita manualmente, da scanner OMR, da Order Entry di reparto. Lo standard HL7 è alla base del dialogo con gli attori presenti nell’infrastruttura aziendale. Qualunque sia la modalità di accettazione della richiesta, l’obiettivo è quello di ottimizzare il tempo di inserimento, pur in presenza di controlli di congruità e di consistenza, anche in relazione alla ripetitività dei test

Check-in materiale

Collocare un LIS al centro di un sistema ospedaliero complesso dotato di diversi punti di accettazione e di prelievo, richiede una particolare attenzione alla logistica dei materiali.
Le procedure di verifica di arrivo dei campioni assumono particolare rilevanza e sono state implementate per offrire informazioni ed allarmi con lo scopo di ottimizzare la produttività del personale e la qualità del rapporto con il paziente e con le unità operative aziendali (gestito il concetto di non conformità)

XM-Lab

Lavorazione

XM-Lab offre un’interfaccia studiata sia per la batteriologia che per la refertazione di sierologia, virologia, chimica clinica, biologia molecolare…
Ciò è talmente vero che nella refertazione degli antibiogrammi è presente un sistema esperto parametrizzabile che, con fenotipizzazioni anche complesse, è in grado di segnalare incongruenze ed eventualmente variare il risultato in modo automatico.
Naturalmente è previsto l’interfacciamento alle strumentazioni diagnostiche con ottimizzazione delle liste di lavoro, gestione dei controlli di qualità, ricezione e scrittura del risultato in modo “intelligente” con attivazione/chiusura automatica test, inserimento di annotazioni, allarmi.

Validazione

Il referto viene inviato in formato HTML o CDA2 ai reparti anche su repository XDS. La validazione del dato avviene su più livelli con visualizzazione del referto finale da parte del soggetto validatore.

Allarmi

Sono presenti allarmi epidemiologici parametrici che scatenano e-mail di segnalazione. I destinatari potranno essere abilitati alla ricezione dell’allarme in base al livello di gravità dello stesso.

Reportistica

I report stampabili ed esportabili in formato Excel ® sono molteplici e prendono in considerazione sia gli aspetti clinici che economici.

Accettazione richieste

Il “must” è di eliminare, quando possibile, l’inserimento manuale dei dati. La soluzione web soddisfa a qualsiasi livello la necessità di laboratori strutturati, con punti di prelievo dislocati su un’area territoriale più o meno vasta. L’implementazione dell’acquisizione da fonti esterne come scanner OMR e procedure di Order Entry in ambito HL7 consente l’ottimizzazione dell’informazione acquisita minimizzando i costi aziendali. L’acquisizione ed il controllo da banche dati centralizzate ADT e MPI sono uno strumento decisivo per l’integrazione globale delle informazioni ed un preciso limite al proliferare di Databases che contengono dati incompleto o parziali (magari anche imprecisi) con contenuti compatibili con il trattamento dati sulla privacy, annoso argomento per le strutture pubbliche a lenta soluzione.

Statistiche

Per la Microbiologia poter analizzare il dato statistico è di fondamentale interesse per poter migliorare ed ottimizzare la valutazione dei risultati che altrimenti avrebbero un’utilità vicino allo zero se presi in considerazione senza poter valutare la storia e l’evoluzione clinica del paziente. Da qui la necessità di avere a disposizione, con strumenti facili ed immediati, tutte le interrogazioni al sistema che si rendano necessarie per il lavoro quotidiano. L’indagine epidemiologica per il controllo di infezioni cambia valenza in diretta proporzione con la sua valorizzazione nel tempo, in quanto è funzionale e correttiva solo quando riesce a prevenire le situazioni di possibile rischio e non quando oramai la situazione è in fase avanzata o addirittura degenerata.

A completamento della soluzione si affianca XM-epi in grado di comunicare online con il centro epidemiologico dell’azienda ospedaliera, dando quindi tutta una serie di parametri ed alerts in grado di fare opera preventiva e invasiva delle possibili situazioni di rischio epidemiologico

XM-Lab

Risultati e sinergie

Ricordando che la qualità è assoluta padrone della scelta funzionale, è operativa in realtime la gestione interlaboratorio per la valutazione dei risultati non solo quando la strumentazione è d’ausilio per una corretta interpretazione, ma anche quando l’apporto di indagine da parte degli altri laboratori mette in grado il personale laureato di centrare con la massima obiettività un risultato o più valutando tutte le informazioni depositate sul database per una corretta interpretazione della cartella clinica. Particolare attenzione è stata posta a tutti i possibili errori dovuti ad inserimenti manuali non idonei previo controllo di congruità, valutazione risultati pregressi, valori assoluti di riferimento ed altre indicazioni. La gestione completa dell’antibiogramma e la sua valutazione in tempo reale per quanto riguarda un sistema esperto di lettura, abbrevia le tempistiche operative giornaliere garantendo sicurezza e qualità di refertazione.

Referti

La gestione dei referti avviene su 3 livelli (anche simultanei): certifica di refertazione effettuata direttamente dal personale medico responsabile del singolo laboratorio, validazione di giornata effettuata dal medico di turno che dovrà affrontare solo le eventuali incongruenze segnalate dal modulo di refertazione e ampia autonomia operativa dando la possibilità di mantenere le refertazioni non idonee ferme per ulteriori indicazioni da parte del personale addetto.
L’ouput di refertazione viene gestito solitamente con volumi assai bassi su supporto cartaceo, replicato sui database aziendali centralizzati per la registrazione della prestazione e relativa quantificazione all’ufficio cassa, mentre per i reparti abilitati viene generato un output in formato HTML per la lettura e stampa referto.

Contattaci per maggiori informazioni